Intervista ad Alberto Canestro, direttore artistico Lyricdancecompany e Volterra Danza

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email

Quando è nato il Premio Volterra Danza?

Il premio è nato nel 2008 e nella prima edizione è stato conferito a Clarissa Mucci, dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma. Da allora ci sono state altre 8 edizioni che hanno visto sfilare a Volterra stelle della danza come Giuseppe Picone, Paul Chalmer, Stefania Ballone e Letizia Giuliani, personalità come Daniele Cipriani, il maggior promoter della danza in Italia. E non sono stati trascurati nemmeno giovani talenti come Lara Brandi e Gabriel Marseglia.

Premio Volterra Danza locandina

Qual è stata la novità di questa edizione?

Il ritorno al Teatro Persio Flacco dopo un lungo periodo di chiusura per pandemia covid-19 è stato un bel momento di unione e di condivisione. L’emozione e la gioia di assistere di nuovo, finalmente, ad un bello spettacolo di danza con le esibizioni delle compagnie Lyric Dance Company e Nuovo Balletto di Toscana e degli allievi delle scuole Volterra Danza, Lyric Dance Studio e Urban Dance ci ha fatto immaginare e sognare un imminente ritorno alla normalità.

Chi sono stati i premiati?

Quest’anno il premio è stato assegnato a Roberto Doveri, giovane danzatore e coreografo di talento nel panorama della danza contemporanea. Premiata inoltre anche Reika Vigilucci, prima ballerina della Lyric Dance Company, giovane talento di Volterra che porta alto in giro per l’Italia e nel mondo il nome della sua città.

Lei è direttore della compagnia di danza Lyric Dance Company. Sta lavorando a nuovi spettacoli?

Come accennavo prima, il teatro tutto e la danza in particolare hanno subito in modo pesante le misure di contenimento dei contagi da coronavirus. La danza vive di contatto fisico, di pubblico, di assembramenti e quindi ha subito uno stop assoluto. Appena ci è stato permesso tra mille difficoltà di riprendere le prove abbiamo ripreso gli spettacoli bruscamente interrotti a marzo dello scorso anno e li abbiamo proposti nelle maggiori arene estive della Toscana lo scorso mese di luglio. Adesso ci accingiamo a proseguire nella stagione autunnale. Domenica 31 ottobre porteremo al Teatro Puccini di Firenze FRIDA, ispirato alla pittrice Frida Kahlo e prima di questo appuntamento saremo il 10 ottobre al Cenacolo del Fuligno, sempre a Firenze, per una performance accompagnata da musicisti dal vivo, nella rassegna “il Suono Giovane”.
Noi non ci fermiamo, portiamo avanti il nostro sogno con determinazione e tra tante difficoltà, vogliamo portare il nostro piccolo contributo alla rinascita dell’arte, del teatro e dello spettacolo dal vivo in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il racconto continua...

I gioielli e le donne

La donna è vita, la donna è amorè, ma l’amorè è un arte che richiede sforzo e saggezza.
Il gioiello è, di per sé, nella sua più intrinseca essenza, l’arte che illumina l’Arte, il prezioso che bacia il Pregiato.

Leggi »
No more posts to show

Foto Moreno
Via Antonio Gramsci, 13, 56048 Volterra PISA

tel: 058885431

©2022 – Foto Moreno – Tutti i diritti riservati