Il tramonto e una famiglia, due meraviglie

Il servizio fotografico a Colle Val Elsa

Abbiamo conosciuto questa simpatica famiglia in un casting organizzato in un negozio a Colle Val Elsa per sceglierne il testimonial.

Tioma voleva provare a fare il modello e la mamma ha preso questa occasione per accontentare il bambino. Nadia era in attesa di Viola quindi abbiamo proposto di venire a trovarci anche in studio per il servizio maternity.
Christina, Nadia e Tioma sono venuti per lo shooting maternity in studio accompagnati anche dal loro grande amico peloso per un bellissimo ricordo.
E sono rimasti molto contenti, infatti mi hanno poi ricontattato per un servizio famiglia in spiaggia al tramonto.

Il servizio fotografico al mare

Il luogo prescelto è stato una bellissima location: il parco di Rimigliano a San Vincenzo. Più precisamente con ingresso dove si trova il ristorante il tramonto.
Siamo stati fortunati perché la giornata è stata veramente splendida. Arrivati sul posto abbiamo fatto un piccolo sopralluogo per scegliere i punti migliori. Arrivata la famiglia abbiamo così conosciuto la piccola Viola che si avvia a compiere il suo primo anno, sarà occasione anche per il servizio smash cake.
Il servizio è iniziato in pineta, dove con una bellissima luce abbiamo realizzato splendidi controluce tra i pini.

Tioma e la sorellina

Arrivati in spiaggia è stato emozionante ogni momento fino all’arrivo del tramonto. Tioma ha giocato con la sorellina, ha fatto salti, giocato in acqua e fatto tanti sorrisi…

Un servizio fotografico al mare è l’ideale per riprendere una giornata in famiglia e se unito all’atmosfera e alla luce infuocata del tramonto con le onde luccicanti. Cosa c’è di meglio per finire lo shooting scrivendo ‘family’ sulla sabbia? Il nostro drone provvederà dall’alto a fermare questa immagine nel cuore come un t’amo sulla sabbia.

Abbiamo realizzato il servizio con Nikon 750 e Nikon D800 con obbiettivi 70/200 F4 e 24/70 F2,8 con drone dji mini2.

La gallery del servizio fotografico

Per ricevere informazioni:

oppure contattaci semplicemente via WhatsApp

Il racconto continua...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.